Stampa
PDF

 

Vado e tornerò da voi

Sorella Sylvie - Bose

11 maggio 2018


22 In quel tempo Giuda, non l'Iscariota disse a Gesù: «Signore, come è accaduto che devi manifestarti a noi, e non al mondo?». 23Gli rispose Gesù: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. 24Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.
25Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. 26Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto.
27Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. 28Avete udito che vi ho detto: «Vado e tornerò da voi». Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è più grande di me. 29Ve l'ho detto ora, prima che avvenga, perché, quando avverrà, voi crediate. 30Non parlerò più a lungo con voi, perché viene il principe del mondo; contro di me non può nulla, 31ma bisogna che il mondo sappia che io amo il Padre, e come il Padre mi ha comandato, così io agisco. Alzatevi, andiamo via di qui».
Gv 14,22-31a

Giovanni gioca su due registri per evangelizzare la sua chiesa, quello del Gesù terreno che sta per entrare nella passione (“Vado”: v. 28) e quello del Risorto che spiega le Scritture come in feedback (“Tornerò da voi”: v. 28). Il Risorto si affida allo Spirito per far comprendere la portata degli eventi traumatici e delle Scritture. Il nostro brano oggi si apre con la domanda di Giuda che è ancora la domanda della chiesa di prima e dopo la morte di Gesù. La follia e lo scandalo della croce non sono mai pienamente assunti dai seguaci di Cristo. Chi, nel suo cuore, non aspetta a volte una manifestazione clamorosa di Dio come prova della sua fede e prova della potenza di Dio? Giuda, a nome di tutti, ha ragione di porre il problema. E Gesù, sotto la penna di Giovanni, rende testimonianza allo Spirito santo che solo sa insegnare e ricordare le parole di Gesù (cf. v. 26) a chi cerca e si apre alla vicenda del Cristo.
La manifestazione di Dio aspettata dal mondo e dai discepoli è certamente la resurrezione (fatto clamoroso), ma soltanto i discepoli se ne sono accorti, soltanto loro hanno “visto” il Risorto. Il mondo, come dice Giuda, non si è accorto di niente. Questo è sconcertante. Il mondo ha visto un poveraccio maledetto impiccato su una croce, rigettato e dai capi religiosi e dall’occupante romano.
Dov’è la manifestazione di Dio? Che cos’è questa resurrezione annunciata da Gesù stesso? (cf. Lc 18,33: “E il terzo giorno risorgerà”).
La chiesa giovannea, che ha fatto tutta la strada con Gesù come la facciamo noi, in ascolto delle sue parole sconvolgenti (“Vado ... a morire”) e che poi fa l’esperienza scritturistica e a volte sensibile della sua presenza (“Tornerò da voi”), capisce che ha ricevuto lo Spirito santo: “Lo Spirito della verità che il mondo non può ricevere” (Gv 14,17). Capisce che la resurrezione di Gesù, che riguarda anche la nostra, è celata in una dinamica circolare misteriosa: la relazione che unisce il Padre al Figlio e il Figlio ai suoi discepoli e i discepoli al Padre e che questo mistero è lo Spirito. È celata nell’adesione con tutto il cuore, tutta l’anima e tutte le forze alle parole consegnate da Gesù e scaturite dalla sua fiducia in Dio. Parole di Gesù che sono anche la sua vita, le sue scelte, le sue relazioni, i suoi atti contemplati nei vangeli e che per noi che li riceviamo sono immagine del Padre, la sua manifestazione.
Al mondo sono proposti una parola, un corpo, una storia che manifestano, nella potenza del solo amore, che la tenebra non può nulla contro di lui. “Viene il principe del mondo, contro di me non può nulla, ma bisogna che il mondo sappia che io amo il Padre, e come il Padre mi ha comandato, così io agisco” (vv. 30-31a). Così siamo chiamati ad agire per vivere già ora la resurrezione alla quale la chiesa di Giovanni rende testimonianza accogliendo lo Spirito santo, solo modo per manifestare al mondo una forza d’amore che non è sua.
“Vi dò la mia pace, non come la dà il mondo, io la dò a voi” (v. 27).

Newsletter
Aprile-Maggio 2018

NL aprile-maggio 2018

Sinodo sui giovani 
Un osservatorio
Commenti. riflessioni, proposte  

logo-SINODO-GIOVANI-colori-295x300

Di animazione,
animatori
e altre questioni
NPG e «animazione culturale»

animatori

Newsletter NPG



Ricevi HTML?

invetrina2

Laboratorio
dei talenti 2.0
Una rubrica FOI

rubrica oratorio ridotta

No balconear 
Rubrica ispirata al/dal Papa
 

lostintranslation 1

Sulle spalle... 
dei giganti

giganti

Temi di PU 
(pastorale universitaria)

temi di PU

rubriche

 Il Vangelo
del giorno
(Monastero di Bose)

Lezionario 1

Storia "artistica"
della salvezza 

agnolo bronzino discesa di cristo al limbo 1552 dettaglio2

I cammini 
Una proposta-esperienza
per i giovani
e materiali utili

vie

Bellezza, arte 
e PG
(e lettere dal mondo)

arteepg

Etty Hillesum 
una spiritualità
per i giovani

 Etty

Semi di
spiritualità
Il senso nei frammenti

spighe

 

Lo zibaldone. 
Di tutto un po'
Tra letteratura, arte e pastorale...

zibaldone

Società, giovani 
e ragazzi
Aspetti socio-psico-pedagogici  

ragazziegiovani

Sussidi e materiali 
x l'animatore in gruppo 
 

cassetta

LIVE

Il numero di NPG 
in corso
Aprile-Maggio 2018

NPG-aprile maggio-2018

Post It

1. Stiamo allestendo insieme, per un'unica spedizione il numero estivo e quello di settembre-ottobre di NPG. Il primo riporta i materiali di approfondimento per la proposta educativo-pastorale salesiana ("Io sono una missione - #perlavitadeglialtri") e il secondo è sul Sinodo "Nel cuore del Sinodo. Temi generativi, sfide provocatorie, inviti alla conversione")

2. Sintesi delle risposte dei vari gruppi linguistici della RIUNIONE PRE-SINODALE e TANTO TANTO ALTRO

3. On line tutta l'annata 2013 (come promesso, fino a 5 anni fa), e pulizia-aggiornamento definitivo dei files delle annate NPG fino al 2003

Io sono una missione 

#perlavitadeglialtri   

Progettare PG

progettare

novita

ipad-newspaper-G

NPG: appunti 
per una storia

2010 SDB - NPG Logo 02 XX

Le ANNATE di NPG 
1967-2018 
 

annateNPG

I DOSSIER di NPG 
(dall'ultimo ai primi) 
 

dossier

Le RUBRICHE NPG 
(in ordine alfabetico)
Alcune ancora da completare 
 

Rubriche

Gli AUTORI di NPG
ieri e oggi 

pennapennino

Gli EDITORIALI NPG 
1967-2018 
 

editorialeRIDOTTO

INDICI NPG
50 ANNI
 
Voci tematiche - Autori - Dossier

search

VOCI TEMATICHE 
di NPG
(in ordine alfabetico) 
 

dizionario

I LIBRI di NPG 
Giovani e ragazzi,
educazione, pastorale
 

libriNPG

I «QUADERNI» 
dell'animatore

quaderni

 

Alcuni PERCORSI 
educativo-pastorali in NPG
 

percorsi

I SEMPREVERDI 
I migliori DOSSIER di NPG 
 

vite N1

NOTE'S GRAFFITI 
Materiali di lavoro
con gruppi di ragazzi e adolescenti 
 

medium

webtvpic

SOCIAL AREA

 
socialareaok2 r1_c1_s1 socialareaok2 r1_c2_s1 socialareaok2 r1_c3_s1 socialareaok2 r1_c4_s1

NPG segnala

  il BLOG di
Francesco Macrì

blog

 *****

il SITO di
Margherita Pirri
(autrice della ns colonna sonora)

pirri

Contattaci

Note di pastorale giovanile
via Marsala 42
00185 Roma

Telefono: 06 49 40 442

Fax: 06 44 63 614

Email

MAPPE del SITO 
navigare con una bussola

mappesito 1

PROGRAMMAZIONE
NPG 2018

programmazione 1

LECTIO DIVINA 
o percorsi biblici

lectiodivina 1 

DOTTRINA SOCIALE 
della Chiesa

dottrina 1

LE INTERVISTE: 
PG e...

interviste 1

ENTI CNOS

cospes tgs cnosfap cgs cnosscuola scsOK1 cnossport

SITI AMICI

Salesiani di Don Bosco Figlie di Maria Ausiliatrice editrice elledici università pontificia salesiana Servizio nazionale di pastorale giovanile Movimento Giovanile Salesiano salesitalia Mision Joven Dimensioni Mondo Erre DonBoscoland Scritti di Don Bosco ans bollettino
LogoMGSILE valdocco missioni vis asc exallievi vcdb mor ICC icp ILE ime ine isi