Stampa
PDF

Segnalazione

ruggeri

PREFAZIONE
Eugenio Borgna

Mi sono occupato molto del tema della debolezza, denominazione non diversa da quella di fragilità, nei miei lavori di psichiatria, cercando di coglierne gli aspetti psicologici e umani, che in modi diversi fanno parte della vita, e che sono mirabilmente descritti da Blaise Pascal in una delle sue sfolgoranti intuizioni. La vorrei citare come premessa alla mia prefazione a questo bellissimo saggio: «L’uomo non è che una canna, la più fragile di tutta la natura, ma è una canna pensante. Non occorre che l’universo intero si armi per annientarlo: un vapore, una goccia d’acqua è sufficiente per ucciderlo. Ma quando l’universo lo schiacciasse, l’uomo sarebbe anche allora più nobile di ciò che lo uccide, perché egli sa di morire e il vantaggio che l’universo ha su di lui. L’universo non ne sa nulla».
Alla psichiatria non è possibile se non seguire il cammino indicato da queste parole, ma in questo suo bellissimo saggio, dall’emblematico titolo di Disarmante debolezza, Giacomo Ruggeri ne amplia i significati come ci annuncia del resto il sottotitolo: Le fragilità nella formazione e nel discernere. La fragilità è il desiderio di ascolto, di gentilezza, di servizio a sé e agli altri, e ci consente di sfuggire al fascino stregato delle ideologie, al deserto della indifferenza e dell’egoismo, della aggressività e della violenza, e infine al silenzio di Dio. Mai le persone fragili sono capaci di fare del male, e la fragilità dischiude il loro cuore alla tenerezza e alla letizia francescana, alla comunione e alla solidarietà, alla coscienza dei propri limiti e alla preghiera, alla accettazione della vita e della morte, e sono queste alcune delle splendide linee tematiche del libro, ma non sono le sole.
La sua originalità e la sua profondità, la sua ricchezza emozionale e spirituale, la sua riscoperta della fragilità come comprensione del dolore e della sofferenza, della speranza e dell’attesa, del bene e del male, del vivere e del morire, della coscienza di sé e dei suoi limiti, allargano i confini della fragilità e ne annullano l’immagine dominante di una fragilità vissuta abitualmente come inutile e antiquata, immatura e malata, inconsistente e destituita di senso, estranea allo spirito del tempo. Sulla scia di parole molto belle l’autore del libro scrive che pensare alla fragilità significa guardare a ciò che in noi non è ancora maturo, e ci consente di capire quello che avviene in noi al fine di imparare cosa ci sia e cosa si agiti nel cuore degli altri. Ma vivere la fragilità come fonte di conoscenza di sé e dell’altro da noi ci consente di cogliere le luci e le ombre delle parole, di queste creature viventi, che si nutrono della fragilità, e delle precarietà, delle scelte della nostra vita. Certo, quando la fede e la speranza fanno parte della nostra vita, la fragilità dà un senso anche alle ore del dolore, dell’angoscia e della tristezza.
Il grande merito di questo libro è (anche) quello di considerare la debolezza, la fragilità, non solo nei suoi aspetti psicologici umani, ma nelle sue ascendenze evangeliche, che giungono a ricondurre la fragilità nel cuore della fede, della preghiera e della speranza, della morte. La fragilità è condivisione delle attese e delle speranze degli altri, ed è antidoto alla tristezza e alla rassegnazione, e questo lo si dice sulla scia di alcuni splendidi riferimenti biblici.
Un libro bellissimo che vorrei siano in molti a leggere, e a meditare, raccogliendone le molteplici sorgenti psicologiche, umane e spirituali, della fragilità, e dei suoi valori. Un libro che si legge con interesse, e con emozione, e che rende più ricca la nostra fede e la nostra speranza, la nostra comprensione del dolore e della fatica di vivere, la nostra vocazione alla solidarietà e alla comunione, che sono così necessari in una epoca divorata dalla indifferenza e dall’egoismo, e dalla crisi di speranza.


INDICE

Prefazione (Eugenio Borgna)

Debolezza
Un testo sulla debolezza
Perché la debolezza
La debolezza e il mondo
La debolezza e il dolore La debolezza, la morte fisica, la morte interiore
La debolezza, il male, il bene
La debolezza e le relazioni
La debolezza e l’idea di sé

Fragilità
Fragilità, forza nascosta
Fragilità, strada verso casa
A tu per tu con la fragilità: che fare?
I doni della fragilità
La fragilità nutre la perseveranza
Condividere e trafficare la fragilità
Fragilità, antidoto a tristezza e rassegnazione

Postfazione (P. Anselm Grün, OSB)

Qui il Link della collana:
http://www.ilpozzodigiacobbe.it/discernere-hic-et-nunc/

Qui il link del primo volume:
http://www.ilpozzodigiacobbe.it/discernere-hic-et-nunc/disarmante-debolezza/

Newsletter
Dicembre 2018
NLdic18

Verso Panama 
XXXIV GMG
  

logo panama

Sinodo sui giovani 
Un osservatorio
Commenti. riflessioni, proposte  

logo-SINODO-GIOVANI-colori-295x300

Giovani 
nel digitale
Esercizi di discernimento  

iphone mano

Newsletter NPG



Ricevi HTML?

invetrina2

Laboratorio
dei talenti 2.0
Una rubrica FOI

rubrica oratorio ridotta

No balconear 
Rubrica ispirata al/dal Papa
 

lostintranslation 1

Sulle spalle... 
dei giganti

giganti

Temi di PU 
(pastorale universitaria)

temi di PU

rubriche

 Il Vangelo
del giorno
(Monastero di Bose)

Lezionario 1

Storia "artistica"
della salvezza 

agnolo bronzino discesa di cristo al limbo 1552 dettaglio2

I cammini 
Una proposta-esperienza
per i giovani
e materiali utili

vie

Bellezza, arte 
e PG
(e lettere dal mondo)

arteepg

Etty Hillesum 
una spiritualità
per i giovani

 Etty

Semi di
spiritualità
Il senso nei frammenti

spighe

 

Società, giovani 
e ragazzi
Aspetti socio-psico-pedagogici  

ragazziegiovani

LIVE

Contattaci

Note di pastorale giovanile
via Marsala 42
00185 Roma

Telefono: 06 49 40 442

Fax: 06 44 63 614

Email

Il numero di NPG 
in corso
Dicembre 2018

400 dic 18

Il numero di NPG 
precedente
Novembre 2018

NPG novembre 2018

Post It

1. In spedizione e on line la Newsletter di dicembre, con il dossier sulla SCUOLA e la Via Amerina come cammino proposto e "commentato"

2. Sul sito, il più completo RAPPORTO SUL SINODO esistente on line

3. In homepage materiali relativi alla prossima GMG di Panama

4. Stiamo inserendo - nella rubrica I LIBRI di NPG - quelli relativi alla collana "Pastorale giovanile e animazione"

5. Chiediamo scusa per il ritardo nell'arrivo del numero di dicembre: problemi di magazzino...

Le ANNATE di NPG 
1967-2019 

annateNPG

I DOSSIER di NPG 
(dall'ultimo ai primi) 
 

dossier

Le RUBRICHE NPG 
(in ordine alfabetico)
Alcune ancora da completare 
 

Rubriche

Gli AUTORI di NPG
ieri e oggi 

pennapennino

Gli EDITORIALI NPG 
1967-2019 

editorialeRIDOTTO

INDICI NPG
50 ANNI
 
Voci tematiche - Autori - Dossier

search

VOCI TEMATICHE 
di NPG
(in ordine alfabetico) 
 

dizionario

I LIBRI di NPG 
Giovani e ragazzi,
educazione, pastorale
 

libriNPG

I «QUADERNI» 
dell'animatore

quaderni

 

Alcuni PERCORSI 
educativo-pastorali in NPG
 

percorsi

I SEMPREVERDI 
I migliori DOSSIER di NPG 
 

vite N1

NOTE'S GRAFFITI 
Materiali di lavoro
con gruppi di ragazzi e adolescenti 
 

medium

Di animazione,
animatori
e altre questioni
NPG e «animazione culturale»

animatori

Sussidi e materiali 
x l'animatore in gruppo 
 

cassetta

webtvpic

SOCIAL AREA

 
socialareaok2 r1_c1_s1 socialareaok2 r1_c2_s1 socialareaok2 r1_c3_s1 socialareaok2 r1_c4_s1