vito

Conversazioni radiofoniche con
V.Albisetti, G. Buscemi, G. Caccamo, L.Ciotti, F.Garelli, A. Monda, G.F. Ravasi, F.Rosini, Suor Cristina, M.B.Toro, A. M. Valli, R.Vecchioni, D. Viganò , B. Vio

Libreria Editrice Vaticana – pp. 170 – € 9,00

Perché tanto interesse della Chiesa verso i giovani? A questa stimolante domanda risponde il libro Inquieti sognatori. I giovani nella Chiesa di Papa Francesco attraverso conversazioni di Vito Magno con i giovani e sui giovani, curate per Radio Vaticana Italia, prendendo spunto da oltre sessanta pensieri di Papa Francesco espressi in varie circostanze.
Dal mosaico di idee che ne scaturisce appaiono evidenti alcuni atteggiamenti del Pontefice nei confronti dei giovani: la stima e la fiducia, l’incoraggiamento a pensare in grande, l’invito a gridare e a lottare contro le ingiustizie e la corruzione, l’esortazione ad essere non spettatori, ma protagonisti nella società e nella Chiesa, come anche il suo continuo puntare sui sogni, quasi un filone a cui l'Autore attinge per rivolgere domande ai suoi interlocutori. Sogni che rimandano ad orizzonti nuovi e a slanci creativi, non certo a evasioni irresponsabili o a fughe dalle fatiche quotidiane. Sogni, però, esposti ai pericoli della società di oggi: crisi del mondo del lavoro, dominio della tecnica, commercio che piega i desideri a personali interessi. Non c’è, davvero, da meravigliarsi che i giovani siano sognatori inquieti e che il pontefice con voce vibrante cerchi di scuotere la loro coscienza.
"Ma è altrettanto vero - sottolinea- nella prefazione il card. Gualtiero Bassetti che inquieti dobbiamo essere soprattutto noi, se ci accorgiamo che stiamo rubando loro i sogni. Sognare insieme ai nostri giovani sarà il modo migliore per consegnare loro la concretezza della nostra fede e per guarire, insieme a loro, dalla malattia più pericolosa in cui rischiamo di incappare: la sclerocardia”.