Franco Galeone

I 12 Profeti minori

dell’Antico Testamento

società editrice “L’Aperia” di Caserta


€ 15,00 per ognuno dei 7 volumi

 Zaccaria

I volumi

• 'Amòs e Nachùm (pag. 144)
• Chaggai, Ovadiàh, Ionah (pag. 104)
• Chavaqùq e Tzefaniàh (pag. 104)
• Gioele (pag. 80)
• Hoshèa (pag. 120)
• Mikhàh Malakhì (pag 136)
• Zekhariàh (pag 128)

Le caratteristiche

Ogni volume riporta:
• al primo posto il Testo ebraico Masoretico (TM), riprodotto nella Bibbia Ebraica Stuttgartensia (BHS), che costituisce la versione di riferimento ufficiale del testo biblico ebraico-aramaico sia per gli ebrei sia per i cristiani;
• la versione greca (BGT): versione della Settanta è la versione della Bibbia in lingua greca che, secondo la Lettera di Aristea, fu tradotta dall’ebraico da 72 saggi ad Alessandria d’Egitto, tra il III-I sec. a. e. v. al tempo del re Tolomeo II Filadelfo;
• la versione latina (VUL): la Vulgata o Volgata è una traduzione in latino della Bibbia dall’antica versione greca ed ebraica, realizzata alla fine del IV secolo da Girolamo. Il nome è dovuto alla dicitura latina vulgata editio, cioè edizione per il popolo, che richiama sia l’ampia diffusione che ottenne sia lo stile semplice, più alla portata del popolo (volgo);
• la versione italiana (CEI): la Bibbia nella versione ufficiale della CEI nasce nel 2008 e già nel 2012 viene ulteriormente migliorata per eliminare quelle imperfezioni insite nella stessa lingua italiana, che è un corpo vivente, storico, e perciò bisognoso di periodiche revisioni.
La trattazione di ogni profezia si apre con un’ampia introduzione, nella quale l’Autore riflette sui temi centrali, la teologia, lo stile, la storia del profeta minore.
I singoli versetti sono seguiti, invece, dal commento, dall’esegesi di alcuni termini e dall’accurata classificazione delle forme verbali del testo ebraico.