Gli articoli di

GERMANO PROVERBIO

Di questi primi redattori e collaboratori, ahimé, non possiamo che tracciare alcune troppo brevi note biografiche elaborate su altre fonti e sul "sentito dire", piuttosto che su ricordi personali (che pur risalgono ai quasi primissimi tempi della rivista). Di d. Germano Proverbio possiamo solo dire che fu un eminente docente universitario di didattica delle lingue (soprattutto classiche) e grande esperto della scuola e anche delle scuole professionali, che proprio allora cominciavano (in ambito salesiano) a riorganizzarsi e a proporsi con maggior determinazione alle politiche nazionali (donde poi la creazione del famoso Cnos-Fap, a tutt'oggi organizzazione di eccellenza nel mondo della scuola e formazione professionale italiana, e modello per altre nazioni anche lontane). Per quanto riguarda la rivisa, offriamo glil articoli qui sotto, certamente un po' datati, ma che sollecitano sempre all'impegno di ripensamento dell'identità. 

1971

- Tra democratizzazione e politicizzazione della scuola: partecipazione attiva o eversione del sistema? (12/1971, pp. 19-30)

1973

- Dieci anni di "storia" per capire l'attuale situazione della scuola (06-07/1973, pp. 5-18)

- Quale scuola per il domani? (06-07/1973, pp. 52-65)

1974

- L'educazione proposta dalla scuola al servizio dell'uomo (02/1974, pp. 22-45)

- La comunità educativa nella scuola dopo i decreti delegati (12/1974, pp. 34-48)

1975

- Il soggetto della programmazione educativa: la comunità educativa dopo i "decreti delegati" (09-10/1975, pp. 51-57)

1976

- Prima c'erano case e prati, adesso c'è la scuola e un quartiere (05/1976, pp. 27-30)

- Scuola e professione (12/1976, pp. 18-24)

1978

- La scuola di oggi per la promozione dell'uomo (08/1978, pp. 33-38)

1980

- Formazione umana e formazione professionale (08/1980, pp. 73-77)