Indice di «Maestro, dove abiti?»

Inserito in «Maestro, dove abiti?».

 

 

INDICE

 

GUIDA ALLA LETTURA

 

Primo itinerario

“MAESTRO, DOVE ABITI? – VENITE E VEDRETE” (Gv 1,38-39)

Primo momento: la lettura del testo

Secondo momento: il riferimento alla vita

Terzo momento: per la condivisione

 

Secondo itinerario

“QUAL È IL PRIMO DI TUTTI I COMANDAMENTI?” (Mc 12,38)

Primo momento: la lettura del testo

Secondo momento: il riferimento alla vita

Terzo momento: per la condivisione

 

Terzo itinerario

“MAESTRO BUONO, CHE COSA DEVO FARE PER AVERE LA VITA ETERNA?” (Mc 10,17)

Primo momento: la lettura del testo

Secondo momento: il riferimento alla vita

Terzo momento: per la condivisione

 

Quarto itinerario

“CHE È MAI QUESTO? UNA DOTTRINA NUOVA INSEGNATA CON AUTORITÀ…” (Mc 1,27)

Primo momento: la lettura del testo

Secondo momento: il riferimento alla vita

Terzo momento: per la condivisione

 

Quinto itinerario

CHI È DUNQUE COSTUI AL QUALE ANCHE IL VENTO E IL MARE OBBEDISCONO?” (Mc 4,41)

Primo momento: la lettura del testo

Secondo momento: il riferimento alla vita

Terzo momento: per la condivisione

 

Sesto itinerario

“COME MAI EGLI MANGIA E BEVE IN COMPAGNIA DEI PUBBLICANI E PECCATORI?“ (Mc 2,16)

Primo momento: la lettura del testo

Secondo momento: il riferimento alla vita

Terzo momento: per la condivisione

 

Settimo itinerario

“NON È COSTUI IL FIGLIO DI GIUSEPPE?” (Lc 4,22)

Primo momento: la lettura del testo

Secondo momento: il riferimento alla vita

Terzo momento: per la condivisione

 

Ottavo itinerario

“SEI TU COLUI CHE DEVE VENIRE O DOBBIAMO ATTENDERNE UN ALTRO?” (Mt 11,3)

Primo momento: la lettura del testo

Secondo momento: il riferimento alla vita

Terzo momento: per la condivisione

 

Nono itinerario

“SIGNORE, QUANDO MAI TI ABBIAMO VISTO AFFAMATO E TI ABBIAMO DATO DA MANGIARE?” (Mt 25,37)

Primo momento: la lettura del testo

Secondo momento: il riferimento alla vita

Terzo momento: per la condivisione

 

Decimo itinerario

“TU SOLO SEI COSI’ FORESTIERO IN GERUSALEMME?” (Lc 24,18)

Primo momento: la lettura del testo

Secondo momento: il riferimento alla vita

Terzo momento: per la condivisione