Pastorale Giovanile

    Home Indice

    Pastorale Giovanile

    Attesi dal suo amore
    Proposta pastorale 2024-25 

    MGS 24 triennio

    Materiali di approfondimento


    Letti 
    & apprezzati


    Il numero di NPG
    speciale sussidio 2024
    600 cop 2024 2


    Il numero di NPG
    maggio-giugno 2024
    600 cop 2024 2


    Newsletter
    SPECIALE 2024
    SPECIALE SUSSIDIO 2024


    Newsletter
    maggio-giugno 2024
    MAGGIO-GIUGNO 2024


    P. Pino Puglisi
    e NPG
    PPP e NPG


    Pensieri, parole
    ed emozioni


    Post it

    • On line il numero SPECIALE di NPG con gli approfondimenti della proposta pastorale, e quello di MAGGIO-GIUGNO sui "buchi neri dell'educazione".  E qui le corrispondenti NEWSLETTER: specialemaggio-giugno.
    • Attivate nel sito (colonna di destra "Terza paginA") varie nuove rubriche per il 2024.
    • Linkati tutti i DOSSIER del 2020 col corrispettivo PDF.
    • Messa on line l'ANNATA 2020: 118 articoli usufruibili per la lettura, lo studio, la pratica, la diffusione (citando gentilmente la fonte).
    • Due nuove rubriche on line: RECENSIONI E SEGNALAZIONI. I libri recenti più interessanti e utili per l'operatore pastorale, e PENSIERI, PAROLE

    Le ANNATE di NPG 
    1967-2024 


    I DOSSIER di NPG 
    (dall'ultimo ai primi) 


    Le RUBRICHE NPG 
    (in ordine alfabetico
    e cronologico)
     


    Gli AUTORI di NPG
    ieri e oggi


    Gli EDITORIALI NPG 
    1967-2024 


    VOCI TEMATICHE 
    di NPG
    (in ordine alfabetico) 


    I LIBRI di NPG 
    Giovani e ragazzi,
    educazione, pastorale

     


    I SEMPREVERDI
    I migliori DOSSIER NPG
    fino al 2000 


    Animazione,
    animatori, sussidi


    Un giorno di maggio 
    La canzone del sito
    Margherita Pirri 


    WEB TV


    NPG Facebook


    NPG Twitter



    Note di pastorale giovanile
    via Giacomo Costamagna 6
    00181 Roma

    Telefono
    06 4940442

    Email


    Attualità di Cristo

     


    Si possono anche arruffare le questioni, ma alla fine il problema del Cristianesimo si riduce a una domanda d'una semplicità sconcertante: per te, amico, Cristo esiste oppure'no? Esiste, o non è esistito? Esiste adesso, qui, per me, per te: reale, denso e concreto; non come una bella favola o come un ricordo dei passato, ma attuale e significante - mi si perdonino gli accostamenti - come il giornale che prendo all'edicola, lo stipendio che ritiro, le stringhe delle scarpe o il collega di lavoro? Così, preciso, definito, consistente... Per te Cristo esiste, oppure no?

    Se è vero che egli è la mia verità, l'origine del mio vivere, il motivo del mio persistere, il punto d'orientazione del mio cuore - e tale deve essere il Signore Gesù -: se è vero tutto questo, lo voglio presente ai miei giorni e alle mie vicende. Voglio che accompagni le mie parole, i miei sforzi, i miei incontri, il mio cantare e qualche pianto segreto. Voglio che si collochi nel cuore del mio cuore, là dove io dico «io», e dia senso e valore a ciò che sono e a ciò che faccio. Voglio potermi imbattere con Lui come con un compagno di strada che posso accogliere o rifiutare; un compagno di strada o la ragione del mio vivere: identificarlo e potermi mettere di fronte a Lui e contemplarlo a lungo e tacere ed ascoltare ed esultare perché c'è, perché è qui, perché è Lui, ed io sono un personaggio in cerca d'autore, e l'ho trovato; in cerca d'un punto di riferimento, ed ecco esiste questo centro della mia vita... So perché sono al mondo, ed è un atto d'amore che si manifesta in Cristo; e in Cristo io sono amato da Dio: amato e chiamato alla mia responsabilità; scopro un significato e una missione...

    È quanto ci assicura la fede. Cristo è presente ed agisce tra noi nell'Eucaristia, negli altri Sacramenti, nella Parola proclamata, nei suoi ministri, là dove due o più si radunano nel suo Nome, nel fratello più povero e indifeso... Si tratta di scoprirlo, di sentirlo.

    La Chiesa è esattamente questo spazio di presenza e questa mediazione che mi rende Cristo contemporaneo e cospaziale. La Chiesa... Che è popolata di santi nascosti - non si mettono in vetrina, vanno scovati: hanno un pudore istintivo a mostrarsi, e occorre essere un po' santi per riconoscerli -; la Chiesa, dicevo, popolata di santi nascosti e capace d'una singolare memoria: una memoria che non solo evoca un fatto passato, ma rende attuale una persona. E non m'importa molto, dopo tutto, se il prete che dice la Messa o mi dà l'assoluzione, sia egli stesso in peccato: non m'importa molto, anche se ne soffro; il fatto rilevante è che egli agisca in nome di Cristo; che il Signore Gesù sia qui e parli e mi raggiunga e mi salvi.

    Paradosso dell'Incarnazione. Gesù nasce al tempo d'Erode, muore sotto Ponzio Pilato, ed è tra noi: perché è risorto; perché è Dio fatto uomo.

    Paradosso della Chiesa. È realtà umana, eppure cela nel proprio intimo questo mistero che le è stato donato e che ci consegna ancora come un dono... Dio vuol avere bisogno degli uomini per esser presente tra noi. Dio è presente tra noi. Un grazie. Una contemplazione. Un impegno.

    (Alessandro Maggiolini)


    T e r z a
    p a g i n A


    NOVITÀ 2024


    Saper essere
    Competenze trasversali


    L'umano
    nella letteratura


    I sogni dei giovani x
    una Chiesa sinodale


    Strumenti e metodi
    per formare ancora


    Per una
    "buona" politica


    Sport e
    vita cristiana
    rubrica sport


    PROSEGUE DAL 2023


    Assetati d'eterno 
    Nostalgia di Dio e arte


    Abitare la Parola
    Incontrare Gesù


    Dove incontrare
    oggi il Signore


    PG: apprendistato
    alla vita cristiana


    Passeggiate nel
    mondo contemporaneo
     


    NOVITÀ ON LINE


    Di felicità, d'amore,
    di morte e altro
    (Dio compreso)
    Chiara e don Massimo


    Vent'anni di vantaggio
    Universitari in ricerca
    rubrica studio


    Storie di volontari
    A cura del SxS


    Voci dal
    mondo interiore
    A cura dei giovani MGS

    MGS-interiore


    Quello in cui crediamo
    Giovani e ricerca

    Rivista "Testimonianze"


    Universitari in ricerca
    Riflessioni e testimonianze FUCI


    Un "canone" letterario
    per i giovani oggi


    Sguardi in sala
    Tra cinema e teatro

    A cura del CGS


    Recensioni  
    e SEGNALAZIONI

    invetrina2

    Etty Hillesum
    una spiritualità
    per i giovani
     Etty


    Semi e cammini 
    di spiritualità
    Il senso nei frammenti
    spighe


    Ritratti di adolescenti
    A cura del MGS


     

    Main Menu