Attesi dal suo amore
    Proposta pastorale 2024-25 

    MGS 24 triennio

    Materiali di approfondimento


    Letti 
    & apprezzati


    Il numero di NPG
    speciale sussidio 2024
    600 cop 2024 2


    Il numero di NPG
    maggio-giugno 2024
    600 cop 2024 2


    Newsletter
    SPECIALE 2024
    SPECIALE SUSSIDIO 2024


    Newsletter
    maggio-giugno 2024
    MAGGIO-GIUGNO 2024


    P. Pino Puglisi
    e NPG
    PPP e NPG


    Pensieri, parole
    ed emozioni


    Post it

    • On line il numero SPECIALE di NPG con gli approfondimenti della proposta pastorale, e quello di MAGGIO-GIUGNO sui "buchi neri dell'educazione".  E qui le corrispondenti NEWSLETTER: specialemaggio-giugno.
    • Attivate nel sito (colonna di destra "Terza paginA") varie nuove rubriche per il 2024.
    • Linkati tutti i DOSSIER del 2020 col corrispettivo PDF.
    • Messa on line l'ANNATA 2020: 118 articoli usufruibili per la lettura, lo studio, la pratica, la diffusione (citando gentilmente la fonte).
    • Due nuove rubriche on line: RECENSIONI E SEGNALAZIONI. I libri recenti più interessanti e utili per l'operatore pastorale, e PENSIERI, PAROLE

    Le ANNATE di NPG 
    1967-2024 


    I DOSSIER di NPG 
    (dall'ultimo ai primi) 


    Le RUBRICHE NPG 
    (in ordine alfabetico
    e cronologico)
     


    Gli AUTORI di NPG
    ieri e oggi


    Gli EDITORIALI NPG 
    1967-2024 


    VOCI TEMATICHE 
    di NPG
    (in ordine alfabetico) 


    I LIBRI di NPG 
    Giovani e ragazzi,
    educazione, pastorale

     


    I SEMPREVERDI
    I migliori DOSSIER NPG
    fino al 2000 


    Animazione,
    animatori, sussidi


    Un giorno di maggio 
    La canzone del sito
    Margherita Pirri 


    WEB TV


    NPG Facebook

    x 2024 400


    NPG X

    x 2024 400



    Note di pastorale giovanile
    via Giacomo Costamagna 6
    00181 Roma

    Telefono
    06 4940442

    Email

    Introduzione a: 1985/ anno dei giovani: quali iniziative e in quale direzione


     

    (NPG 1984-09-7)

    Con la tavola rotonda pubblicata nel mese di aprile e svolta con la partecipazione di De Rita, Milanesi, Monticone, Riva, Tavazza e Viganò, abbiamo voluto attirare l'attenzione della comunità ecclesiale e, attraverso di essa, delle varie forze sociali, sul 1985 che è stato proclamato dall'ONU «anno della gioventù», con la consegna di lavorare su tre grandi temi: partecipazione, sviluppo, pace.
    Siamo sempre stati alieni da celebrazioni e commemorazioni.
    Eppure questa volta sentiamo di dover far leva su questa occasione e sul prossimo convegno CEI «Riconciliazione cristiana e comunità degli uomini», perchè non vengano ancora disattese le speranze, le sfide che i giovani, magari silenziosamente, lanciano alla chiesa e alla società in Italia.
    Nello stesso numero della rivista ci eravamo riproposti di offrire ai lettori riflessioni di base e indicazioni operative per non vivere l'anno dei giovani nello stile, fin troppo diffuso, delle celebrazioni accademiche o della cultura dello spettacolo e dell'effimero.
    La tavola rotonda aveva già indicato diverse piste di lavoro.
    Le ricordiamo:
    - un «libro bianco» sui giovani;
    - ripartire da analisi serie del mondo giovanile;
    - scrivere le «beatitudini dei giovani»;
    - creare spazi di confronto tra adulti e giovani;
    - prendere contatto di persona con i problemi dei giovani.
    Vogliamo dare una mano, per quel che compete a una rivista come la nostra, per tradurre questi suggerimenti.
    - Ci siamo intanto ritrovati con le altre redazioni delle riviste italiane di pastorale giovanile e catechesi e con altre riviste attente all'educazione ed evangelizzazione dei giovani.
    Insieme abbiamo riflettuto sulle «domande» che i giovani rivolgono alla società e alla chiesa italiana, prendendo come riferimento l'anno della gioventù e il prossimo convegno ecclesiale sulla riconciliazione.
    Da tali incontri è nato un «documento» che vogliamo sottoporre alla attenzione dei vescovi, organismi diocesani, associazioni e movimenti giovanili, operatori pastorali, catechisti e animatori di gruppo.
    Il documento non ha pretese messianiche o profetiche.
    Vuol solo essere un primo «strumento» per lavorare con coraggio e passione attorno ai problemi delle nuove generazioni. Muovendosi nelle prospettive che il documento indica è più facile, almeno ci sembra, sfuggire alla comoda retorica dell'anno della gioventù.
    - Ad una seconda proposta della tavola rotonda abbiamo preferito rispondere come rivista e come Centro salesiano pastorale giovanile: il «libro bianco» sui giovani.
    Abbiamo già contattato diversi esperti con i quali abbiamo steso un progetto e distribuito i compiti.
    Con il «libro bianco» vogliamo, da parte nostra, «ripartire da analisi serie del mondo giovanile».
    Fedeli a questa indicazione ci siamo anche orientati, per il 1985, a pubblicare una serie di dossier dal titolo «rapporto sui giovani».
    - Il dossier, a sua volta, vuole accogliere gli altri due suggerimenti della tavola rotonda: le «beatitudini giovanili» e gli spazi di incontro tra adulti e giovani. Per aiutare a preparare un «manifesto delle beatitudini giovanili», presentiamo (... per motivi di spazio nel prossimo numero della rivista) un sussidio nato da una tre giorni organizzata da un'equipe di Figlie di Maria Ausiliatrice con un gruppo di adolescenti. Il sussidio ha il dono della chiarezza del cammino da compiere e della concretezza degli strumenti.
    Un sussidio facile da «tradurre» nei vari ambienti giovanili.
    Sul «come» creare spazi di incontro giovani/ adulti ci siamo invece rivolti ad alcuni «amici» sparsi per l'Italia.
    Ne sono nati alcuni veloci contributi sotto il titolo: come organizzare una festa o un convegno a partire dalla nostra esperienza. Si tratta, lo si vedrà, di brevi racconti di esperienze condotte in prima persona e di alcuni suggerimenti per coloro che volessero ripeterle. Ecco gli ambiti delle esperienze e quindi di un possibile incontro tra adulti e giovani:
    - una festa dei giovani (Irene Cortassa, Torino);
    - un convegno diocesano sulla presenza dei giovani nella chiesa (Francesco Monti, Fermo);
    - una scuola genitori/figli (Lydia Amati, Rimini e Gau Vinetti, Brescia);
    - attività giovanili in quartiere (Giovanni Tonelli, Riccione).
    A questi interventi premettiamo una riflessione di ordine più generale e problematizzante (Cinzia Mondatore, Brindisi).


    T e r z a
    p a g i n A


    NOVITÀ 2024


    Saper essere
    Competenze trasversali


    L'umano
    nella letteratura


    I sogni dei giovani x
    una Chiesa sinodale


    Strumenti e metodi
    per formare ancora


    Per una
    "buona" politica


    Sport e
    vita cristiana
    rubrica sport


    PROSEGUE DAL 2023


    Assetati d'eterno 
    Nostalgia di Dio e arte


    Abitare la Parola
    Incontrare Gesù


    Dove incontrare
    oggi il Signore


    PG: apprendistato
    alla vita cristiana


    Passeggiate nel
    mondo contemporaneo
     


    NOVITÀ ON LINE


    Di felicità, d'amore,
    di morte e altro
    (Dio compreso)
    Chiara e don Massimo


    Vent'anni di vantaggio
    Universitari in ricerca
    rubrica studio


    Storie di volontari
    A cura del SxS


    Voci dal
    mondo interiore
    A cura dei giovani MGS

    MGS-interiore


    Quello in cui crediamo
    Giovani e ricerca

    Rivista "Testimonianze"


    Universitari in ricerca
    Riflessioni e testimonianze FUCI


    Un "canone" letterario
    per i giovani oggi


    Sguardi in sala
    Tra cinema e teatro

    A cura del CGS


    Recensioni  
    e SEGNALAZIONI

    invetrina2

    Etty Hillesum
    una spiritualità
    per i giovani
     Etty


    Semi e cammini 
    di spiritualità
    Il senso nei frammenti
    spighe


    Ritratti di adolescenti
    A cura del MGS


     

    Main Menu